Please zoom in or out and select the base layer according to your preference to make the map ready for printing, then press the Print button above.

Dislocamento per la conservazione in Achanakmar Tiger Reserve, CG, India


Descrizione:

La riserva di Tiger Achanakmar, situata nel distretto del Mungeli di Chattisgarh, è per lo più abitato dai Baigas, una comunità indigena appartenente al gruppo tribale particolarmente vulnerabile (PVTG). $% - 5 acri di terreno agricolo / casa, alloggio, scuola, sanità e migliori opportunità di sostentamento. Ma quando questa trasferimento è stata continuata, la posizione alternativa non è stata preparata per la popolazione sfollata, gli abitanti del villaggio dovevano rimanere in capanne temporanee costruite dal dipartimento forestale e ad ogni famiglia è stata data una piccola quantità di denaro Rs.5000 e Rs.45.000 Nel conto bancario, che è stato speso principalmente nel soddisfare le esigenze quotidiane e la disposizione degli alloggi [1,2]. $% La spiegazione su come il denaro della compensazione è stato distribuito è venuto fuori in un giornale locale riportato, "Rs 1 Lakh va Per fare 1 acro di terra, Rs 2 lakh per la costruzione della casa, Rs 4 Lakh per la costruzione del centro comunitario, Rs 2 Lakh per il Davsthal (Deity House / Temple), Rs 1 Lakh per il parco giochi, Rs 3 Lakh 50 migliaia per l'edificio scolastico, Rs 1.050 per Anganbari (Kindergarden) e per dieci Tube-Well Rs. 2-2 Lakh saranno spesi e un importo in contanti di Rs 50 migliaia sarà pagato a queste famiglie "[5]. Nel 2009, l'improvvisa trasferimento del villaggio di Jalda in inverno ai campi temporanei ha anche portato alla morte di una persona a causa della fame. Gli abitanti del villaggio furono lasciati senza una casa adeguata, nessuna fonte di sostentamento e ha dovuto sopravvivere all'inverno alla misericordia dei funzionari della foresta [1]. $% Questo trasferimento è stato fatto senza considerare la possibilità di coesistenza che è una violazione sotto la sezione -4 (2) (c) della FRA, 2006. BAIGAS che dipendono principalmente dalla foresta per il sostentamento hanno finito le opportunità di sostentamento nell'area in cui sono stati trasferiti. La terra è di scarsa qualità e lontano dalle risorse forestali che li inibiscono dalla pratica delle loro attività di sostentamento. $% $% C'è un piano per trasferirsi tutti i villaggi al di fuori della riserva. Secondo un rapporto TOI, il governo è pronto per il piano di trasferimento di 5 villaggi, vale a dire Sarasdol, Rajak, Tilaidabra, Birärpani e Chirshatt [6]. I villaggi di Ranjaki, Niwaskar e Chaprwaar sono stati anche presi di mira dal dipartimento forestale [6]. Il processo di deviazione della foresta per il trasferimento di Tilaidabra, Chirhatta e Birarpani è stato presentato dal vicedirettore della riserva Tiger Achanakmar in modo da trasferirsi a queste famiglie dalla riserva Tiger [7]. Alcuni di questi villaggi stanno ora combattendo e chiedono il riconoscimento della legge sui diritti della foresta. Con il supporto della Navraska ONG, un giovane gruppo sta iniziando a sensibilizzare la consapevolezza di AF e organizzando le comunità locali per combattere. Dilharn dal gruppo giovanile dice: "Questa è la nostra giungla e non siamo disposti a muoversi, non c'è niente di interessante nelle città, e siamo felici vivendo nei nostri villaggi. Guarda le stelle qui, pensi che sarai in grado di vedere lo stesso da Bilaspur? " [informazioni dal campo]. $% Fulwaripara, un villaggio situato nella zona del buffer. Tuttavia, queste affermazioni sono state respinte, e le donne, le leader del movimento, hanno continuamente affrontato molte molestie e minacce di sfratto [5]. $% Una storia di molestie è stata condivisa dalla BAIGA BUPEN in Fieldwork. La Bupen ha raccontato che il 18 gennaio 2017 entrò nella foresta insieme a un gruppo di 26 anni per raccogliere bambù, un'importante fonte di sostentamento. Il gruppo è stato visto dalle guardie forestali di pattuglia che detengono e torturarono Benen e due amici per un giorno intero. Quando la ricompensazione richiesta di 10.000 rupie non è stata data dagli abitanti del villaggio coinvolta per mancanza di risorse, l'FD è entrata nel villaggio prendendo qualsiasi risorsa disponibile come pollo, cibo e altri piccoli oggetti. $% E $% &

Informazioni di base

Nome del conflittoDislocamento per la conservazione in Achanakmar Tiger Reserve, CG, India
NazioneIndia
Città e regioneChhattisgarh.
Localizzazione del conflittoBilasp.
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)

Causa del conflitto:

Tipo di conflitto. Primo livelloConflitti legati alla conservazione della biodiversità
Tipo di confitto. Secondo livelloCreazione/conservazione di riserve/parchi naturali
Accaparramento di terre (land grabbing)
RisorseTerra
Legname

Dettagli del progetto e attori coinvolti

Dettagli del progetto

Nel 1975 è stata dichiarata parte della Biosphere della Biosfera Achanakmar-Amarkantak è stata dichiarata il santuario della fauna selvatica di Achankmar, che copre 557,55 mq. È stato dichiarato riserva di Tiger nel 2003, dopo la raccomandazione della 37a riunione del comitato direttivo della Tigre del progetto tenutasi il 23 gennaio 2003. Con la notifica dell'habitat della Tiger critica il 20 febbraio 2009, la riserva di Tiger Achanakmar è stata espansa fino a 914 kmq. Il nucleo si espande per un'area di 636 kmq e il buffer per 287 mq. Tuttavia, come da registri ufficiali, la popolazione della tigre è scesa drasticamente.

La riserva della tigre è divisa in 4 divisioni della gamma: Lahmni, Surahi, Achanakmar e Caparwa, ed si estende sul 3 ° blocco di Lohrmi, Gaurelia, Kota. Il TR ospita un totale di 42 villaggi, di cui 25 villaggi risiedono nell'area principale.

Area del progetto91,402.
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:1,774.
Data di inizio del conflitto:05/12/2009
Attori governativi rilevanti:Dipartimento Foresta Statale di Chattisgarh
Istituzioni internazionali o finanziarieWWF from Switzerland
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Nadi Ghati Morcha, Baiga Mahapanchayat, Equazioni (http://www.equitabletourism.org/)
Navraska ONG.
Al India Forum of Forest Movement (AIFFM)

Conflitto e mobilitazione

Intensità del conflittoBassa (attività modesta di organizzazioni locali con scarsa capacità di mobilitazione)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Popoli indigeni
Organizzazioni sociali locali
Gruppi tribali di Baiga, Gond e Yadavs
Forme di mobilitazione:Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Media-attivismo
Lettere e petizioni di reclamo
Rifiuto di risarcimento/compensazioni

Impatti del progetto

Impatti ambientaliVisibile: Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole
Potenziale: Perdita di biodiversità, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione
Impatti sulla saluteVisibile: Malnutrizione
Potenziale: Problemi mentali compresi stress, depressione e suicidi
Impatti socio-economiciVisibile: Sgomberi/sfollamenti, Perdità dei mezzi di sussistenza, Specifici impatti sulle donne, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo, Violazione dei diritti umani, Aumento della corruzione/cooptazione dei diversi attori, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione, Espropri di terra
Potenziale: Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture

Risultati

Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Compensazioni
Criminalizzazione degli attivisti
Migrazioni/sfollamenti
Repressione
Sviluppo di proposte alternative:-Un revisione indipendente dello stato dei siti di riabilitazione, incluso il sostentamento, il soggiorno, l'accesso alle foreste, l'accesso all'istruzione, i servizi sanitari e altri servizi civici devono essere condotti. Sulla base dei risultati dovrebbe essere prelevato i passaggi necessari e solo allora la prossima fase della riabilitazione è stata prelevata.
· Tutte le rivendicazioni per i diritti della foresta e della terra depositate ai sensi della legge sui diritti della foresta del 2006 dovrebbero essere per la prima volta stabilite - specificamente i diritti della Comunità.
-La legge sui diritti della foresta del 2006 fornitura di diritto di proteggere le foreste dovrebbe essere riconosciuta e ciò dovrebbe essere preso in considerazione prima che avviene qualsiasi ulteriore spostamento.
· La legge sui diritti del 2006 e le linee guida riviste per lo schema continuo sostenuto centralizzato di Progetto Tiger, 2008, menzionare il diritto dell'Adivasis (gruppi tribali) e altri abitanti delle foreste per accedere alle risorse naturali e forestali e questo dovrebbe essere accolto.
· La forma di sfollata è forzata (mediante manipolazione). Il Dipartimento Forestale ha bisogno di mostrare la sensibilità culturale, specialmente mentre si costruiscono le case che dovrebbero essere tali da essere specifiche per il contesto culturale e sociale delle Comunità. Inoltre, i siti di reinsediamento dovrebbero essere identificati tali che sono vicini alle foreste in modo che le persone possano accedere alle risorse naturali e forestali.
-Money che è dovuto alle persone che sono state spostate dovrebbero essere somministrate, e i libri di carte bancari dovrebbero consegnare alle teste delle famiglie.
-Il sviluppo del turismo che ha luogo dovrebbe prendere la Comunità in confidenza e il processo dovrebbe garantire che le opinioni della comunità siano rispettate e agire.
Per equazioni, Baiga Mahapanchayat, Nadi Ghati Morcha
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:Incerto
Spiegare brevemente il motivoDipartimento della Foresta ancora non riconosce la colpa socio-economica e culturale nel piano di trasferimento del BAIGA Tribal e non ha ancora risolto i diritti della foresta delle comunità che vivono in altri villaggi nell'area principale della Riserva. Tuttavia, il piano di trasferimento per altri 5 villaggi è stato preparato e la proposta è stata approvata dal comitato consultivo forestale del Ministero dell'Ambiente, della foresta e dei cambiamenti climatici che ha avvisato lo Stato di risolvere i diritti della foresta prima del processo di trasferimento.

Fonti e materiali

Altri commenti:Siamo grati per le informazioni condivise da Devjiit Nandi di Navraska ONG e membro di tutti i forum dell'India dei movimenti forestali (AIFFM).

Meta informazioni

Ultima modifica13/11/2017

Images

 

Entrance of the park

Source: http://tumkurameen.blogspot.it/2009/11/beyond-tiger-show-hidden-treasures-of.html

Entrance of the park

Source: http://tumkurameen.blogspot.it/2009/11/beyond-tiger-show-hidden-treasures-of.html

Baiga in the resettlement site

UPROOTED: The Baiga are trying to adjust to their new life in concrete dwellings in the relocated villages of Bokhra Kachchar. Photo: Meena Menon | Photo Credit: mail_grjgm

Baiga in the resettlement site

UPROOTED: The Baiga are trying to adjust to their new life in concrete dwellings in the relocated villages of Bokhra Kachchar. Photo: Meena Menon | Photo Credit: mail_grjgm