Please zoom in or out and select the base layer according to your preference to make the map ready for printing, then press the Print button above.

Gli agricoltori colpiscono per la sovranità del cibo, la Colombia


Descrizione:

Nel 2011, le autorità governative colombiane hanno preso d'assalto i magazzini e i camion degli agricoltori di riso a Campoalegre, nella provincia di Huila, e ha distrutto violentemente 70 tonnellate di riso che ha detto che non sono state elaborate secondo la legge. Questo intervento militarizzato per distruggere i semi degli agricoltori scioccati molti, e ispirato un giovane attivista cileno, Victoria Solano, per fare un film a riguardo. Il film è chiamato "9.70" perché questo è il numero della legge adottata nel 2010 che articola il diritto dello stato di distruggere i semi degli agricoltori se non rispettano
e
e nell'agosto 2013, organizzazioni degli agricoltori colombiani avviati un massiccio sciopero a nazione. Hanno bloccato le strade, il latte di dumping sulle auto e fondamentalmente smetteva di produrre cibo per le città. Il problema? Gli agricoltori vengono cacciati dall'esistenza da parte delle politiche del governo.
E
e sciopero degli agricoltori è stato presto sostenuto da migliaia di persone provenienti da altri settori: lavoratori del settore petrolifero, minatori, camionisti, professionisti del settore sanitario, studenti e altri.
E

Informazioni di base

Nome del conflittoGli agricoltori colpiscono per la sovranità del cibo, la Colombia
NazioneColombia
Accuratezza della localizzazioneBassa (livello nazionale)

Causa del conflitto:

Tipo di conflitto. Primo livelloBiomassa e conflitti legati alla terra (gestione delle foreste, dell'agricoltura, della pesca e degli allevamenti)
Tipo di confitto. Secondo livelloProduzione agricola intensiva (es.monoculture, allevamenti)
OGM
Agro-tossici
RisorseRiso
Semi

Dettagli del progetto e attori coinvolti

Dettagli del progetto

Lo stato non fornisce quasi nessun sostegno per il settore agricolo su piccola scala. Invece, abbraccia un modello sociale ed economico che serve gli interessi di una ricca minoranza d'élite. Recenti accordi di libero scambio (FTAS) firmati con gli Stati Uniti e l'UE stanno sottovocizzando produttori colombiani, che non possono competere con importazioni sovvenzionate. Lo sciopero degli agricoltori è stato presto sostenuto da migliaia di persone provenienti da altri settori: lavoratori del settore petrolifero, minatori, camionisti, professionisti del settore sanitario, studenti e altri. La risposta del governo era caotica e contraddittoria. La polizia costringe violentemente e ferito un sacco di manifestanti, per non parlare dei giornalisti. I semi sono emersi come un problema altamente visibile. Sotto il FTA firmato con Washington, così come quello firmato con Bruxelles, Bogotá è tenuto a fornire i diritti legali di monopolio sui semi venduti da società statunitensi ed europee come incentivi per loro di investire in Colombia. Gli agricoltori che vengono catturati vendendo semi salvati dalla fattoria di tali varietà, o semplicemente semi indigeni che non sono stati formalmente registrati, potrebbero affrontare multe o anche il tempo di prigione. La pressione sociale era così forte contro l'Unione per la protezione delle nuove varietà di piante (UPOV) che il governo ha dichiarato la risoluzione sarebbe sospeso per due anni. Tuttavia, non è stato sospeso ed è semplicemente modificato. Alcuni dei duri lingua sono stati sostituiti con parole più sottili ma rimane lo stesso nel contenuto. La domanda centrale del popolo della Colombia deve ancora essere concessa: l'a titolo definitivo abrogazione della risoluzione insieme a qualsiasi tentativo di imporre UPOV 91 attraverso altri canali. Inoltre, una nuova politica nazionale che dovrebbe promuovere "agricoltura familiare" è anche un lupo in abbigliamento da pecora. Gli agricoltori che saranno promossi sono quelli che cambiano la loro produzione per "diventare competitivi", il che significa che devono acquistare input come semi, fertilizzanti e pesticidi dal settore.

Tipo di popolazioneRurale
Data di inizio del conflitto:13/08/2013
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Monsanto Corporation (Monsanto Co) from United States of America
Attori governativi rilevanti:L'Unione per la protezione delle nuove varietà di piante (Upov)
Istituzioni internazionali o finanziarieNorth America Free Trade Agreement
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:La Via Campesina Grain

Conflitto e mobilitazione

Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoResistenza preventiva (fase di precauzione)
Gruppi mobilitati:Contadini
Lavoratori industriali
Sindacati
Studenti
Forme di mobilitazione:Proteste di strade/manfestazioni
Danni a proprietà/incendi dolosi
Scioperi
Massive Pubblico Outcry è iniziato il 19 agosto 2013

Impatti del progetto

Impatti ambientaliVisibile: Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Contaminazione dei suoli, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici
Potenziale: Perdita di biodiversità, Degradazione paesaggistica, Contaminazione genetica, Erosione
Impatti sulla salutePotenziale: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Malnutrizione, Problemi mentali compresi stress, depressione e suicidi, Morti
Impatti socio-economiciVisibile: Aumento della corruzione/cooptazione dei diversi attori, Sgomberi/sfollamenti, Aumento della violenza e della criminalità, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine, Violazione dei diritti umani, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Potenziale: Perdità dei mezzi di sussistenza, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione, Specifici impatti sulle donne

Risultati

Status attuale del progettoPianificato (decisione di procedere assunta, es. approvazione VIA-AIA)
Risultato del conflitto/risposta:Temporanea sospensione del progetto
Sviluppo di proposte alternative:Abrogazione di upov '91
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:Incerto
Spiegare brevemente il motivoLa pressione sociale era così forte che il governo ha dichiarato che la risoluzione sarebbe stata sospesa per due anni. Tuttavia, non è stato sospeso ed è semplicemente modificato. Alcuni dei duri lingua sono stati sostituiti con parole più sottili ma rimane lo stesso nel contenuto.

Fonti e materiali

Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

Law 1032 of 2006

Resolution 970 by ICA

Decision 345 of the Andean Community

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

The criminalisation of peasant seeds: How farmers are resisting

La Via Campesina and GRAIN

2015

Grain - Colombia farmers' uprising puts the spotlight on seeds
http://www.grain.org/article/entries/4779-colombia-farmers-uprising-puts-the-spotlight-on-seeds

Forcing Farmers to Plant Genetically Modified Seeds: Colombians Revolt Against Seed Control and Agricultural Tyranny
http://www.globalresearch.ca/colombians-successfully-revolt-against-seed-control-and-agricultural-tyranny/5352534

Media correlati - links a video, campagne, social networks

Documental 9.70 de Victoria Solano
https://www.youtube.com/watch?v=kZWAqS-El_g

Meta informazioni

Ultima modifica11/02/2015
ID del conflitto:1787

Images

 

Farmers protesting

Source: http://www.cpt.org/cptnet/2014/05/17/colombia-national-agrarian-strike-strikes-again