Please zoom in or out and select the base layer according to your preference to make the map ready for printing, then press the Print button above.

Jim Corbett National Park e Tiger Reserve, Uttarakhand, India


Descrizione:

Il Corbett National Park è stato fondato nel 1935 sotto il nome del Parco Nazionale di Hailey ed è stato il primo parco nazionale da stabilire in Asia. Il parco ha una grande storia di sfruttamento sulle sue risorse naturali e dai conflitti continui con le comunità locali. È stato riferito che ci sono state molte attività minerarie illegali che si svolgono e molti resort nella zona del buffer della riserva Tiger hanno anche invaso la terra forestale senza clearance [1]. $% Dal 1994, 4 villaggi sono stati sfollati dal Area interna, vale a dire Laldangh, Kothiraw (300 famiglie), Jhirna (70 famiglie) e Dhara (50 famiglie) [come da informazioni raccolte da PC Joshi, un attivista che vive a Ramnagar]. $% (La pratica del muovimento del bestiame da un terreno di pascolo all'altro in un ciclo stagionale) è stato un modo di vivere da secoli. Nel 2014 un certo numero di 157 famiglie di Van Gujjars si sono trasferite dal santuario della fauna selvatica di Sona River e riallocate a Sabalgarh in una zona di 160 ettari. Una petizione N. 168 del 2014 (PIL) è stata presentata da Sri Krishna il 12 maggio 2015 contro le cattive condizioni dei siti trasferiti, interrogando la posizione del trasferimento in una zona di corridoio elefante. Nessuna strutture da bere e nessun altro servizio di base è stato fornito. $% In generale Il processo di ricezione delle richieste accettati in aree protette è stata più difficile a causa della pressione dei guardiani. $% Tumadiya Khatta, un villaggio situato nella zona del buffer di La parte sud-orientale della Tiger Reserve e ha distrutto le capanne e le colture forestali degli abitanti, ha commesso atrocità e ha usato la violenza fisica, anche contro le donne [2]. Il 19 dicembre2016 un ordine di Uttarakhand High Court ha dichiarato che tutti i Van Gujjars che vivono a meno di 10 km intorno all'area di Corbett devono essere sfrattati (ordine della corte intorpidito del 2016). L'ordine è uscito in relazione alla creazione della Zona Sensibile ECO (ESZ) intorno all'area di Corbett, affermando che il Van Gujjar è considerato una minaccia per le fauna selvatiche e i prestiti forestali, quindi necessario essere riabilitato immediatamente [3]. $% L'altro lato, il Tribunale verde nazionale ordinò allo sfratto di 800 "Engrounders" abitando l'area centrale del parco, molti dei quali includono lavoratori che rimasero dopo il completamento del serbatoio di Kalagarh nell'area meridionale del Santuario della Wildlife Sonanadi. L'ordine del tribunale è stato presentato dalla fiducia della fauna selvatica dell'India (WTI) e della petizione è iniziata nel 1999 [5]. $% Il villaggio è stato identificato come un'area di conflitto di alto livello e fa parte anche di un corridoio di tigre identificato e quindi lì Sono stati colloqui costanti tra i funzionari della foresta e gli abitanti del villaggio locale per liberare la zona, con molte organizzazioni di fauna selvatiche che fanno il tifo per lo stesso [7]. Tuttavia, i progetti di sviluppo e la liquidazione forestale continuano ad essere approvati all'interno del PA e nella sua zona eco-sensibile [8; 9]. $% E $% &

Informazioni di base

Nome del conflittoJim Corbett National Park e Tiger Reserve, Uttarakhand, India
NazioneIndia
Città e regioneUttarakhand.
Localizzazione del conflittoRamnagar, Nainital.
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)

Causa del conflitto:

Tipo di conflitto. Primo livelloConflitti legati alla conservazione della biodiversità
Tipo di confitto. Secondo livelloCreazione/conservazione di riserve/parchi naturali
RisorseTerra
Servizi ecosistemici
Servizi turistici

Dettagli del progetto e attori coinvolti

Dettagli del progetto

Il parco nazionale di Corbett è stato fondato nel 1936. L'area è venuta sotto "Progetto Tiger" nel 1971 quando il governo dell'India ha lanciato questo ambizioso progetto di conservazione. Oggi dopo l'aggiunta di aree nel Parco Nazionale dichiarato originariamente, l'area totale della riserva della Tigre si estende a 1.288 mq che si estende su tre distretti di Uttarakhand Viz., Pauri, Nainital e Almora. Il parco nazionale copre un'area di 521 kmq, mentre l'altra parte che oggi rappresenta l'intera riserva della Tigre è stata aggiunta dal 1991 e includono l'intera divisione forestale di Kalagarh, assimilando il 301 kmq e l'area del santuario di Sonanadi Wildlife come una parte della divisione Kalagarh.

Nel 2009 è stato notificato come habitat di tigre critico (CTH) con un'area di 822 kmq e una zona tampone di 466 kmq. per un totale di 1288 kmq. Successivamente, il 21 luglio 2012, l'area di Ambangarh è stata informata dal governo dello stato di Uttar Pradesh come area tampone della Riserva di Corbett Tiger.

L'area della foresta in e intorno a Corbett è per lo più abitata dalla comunità di Van Gujjar, un gruppo nomade originario del Kashmir. Secondo il rapporto MEE del 2015, ci sono circa 20 villaggi nella zona del buffer della Riserva Tiger Corbett e 70 villaggi situati a 5 km dall'area della zona buffer. Attualmente non ci sono insediamenti permanenti all'interno dell'area principale del parco, circa 181 famiglie che risiedono nel santuario di Sonanadi Wildlife sono stati trasferiti così liberando l'area delle abitazioni umane (informazioni raccolte da fonti locali).

Area del progetto128.800.
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:1.000.
Data di inizio del conflitto:1990
Attori governativi rilevanti:Uttarakhand Forest Department.
Autorità nazionale di conservazione della tigre (NTCA)
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Tutta l'Unione dell'India della foresta che lavora a persone (AIUFWP)
Van Panchayat Sangarsh Morcha
Van Gujjar Kalyan Samiti

Conflitto e mobilitazione

Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Popoli indigeni
Organizzazioni sociali locali
Pastori
Movimenti sociali
Gruppi etnici/razziali discriminati
Van Gujjar Pastoralist Community
Forme di mobilitazione:Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Lettere e petizioni di reclamo
Referendum e altre consultazioni popolari
Proteste di strade/manfestazioni

Impatti del progetto

Impatti ambientaliVisibile: Perdita di biodiversità, Degradazione paesaggistica, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione
Impatti sulla salutePotenziale: Malnutrizione
Impatti socio-economiciVisibile: Sgomberi/sfollamenti, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione, Perdità dei mezzi di sussistenza, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine, Violazione dei diritti umani, Espropri di terra, Altro (specificare)
Potenziale: Aumento della corruzione/cooptazione dei diversi attori, Aumento della violenza e della criminalità, Specifici impatti sulle donne, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo

Risultati

Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Criminalizzazione degli attivisti
Giudizio in attesa di sentenza
Migrazioni/sfollamenti
Repressione
Rafforzamento della partecipazione
Attacchi violenti ad attivisti
Sviluppo di proposte alternative:Le comunità di Van Gujjars stanno chiedendo il riconoscimento dei diritti della foresta sotto FRA, sulla terra forestale abitata. Come gruppo pastorale e Nomadic La Comunità chiede il riconoscimento del diritto di "pascolo (sia sistemato che transumante) che il tradizionale accesso alle risorse stagionali delle comunità nomadi o pastoraliste" come sec. 3 (1) D della FRA.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoIl Van Gujjars che vive all'interno e intorno a Corbett è ancora impegnativo per i loro diritti della foresta, ma per ora, i loro diritti non sono legalmente riconosciuti. Nessuna giustizia ambientale e riconoscimento dei diritti.

Fonti e materiali

Altri commenti:Siamo grati per le informazioni condivise da Tarun Joshi di Van Panchayat Sangarsh Morcha.

Meta informazioni

Ultima modifica18/02/2019

Images

 

Saphi Bhai, Tumadiya Khatta village.

Saphi Bhai is Van Gujjar from Tumadiya Khatta, situated at the fringe of Corbett Tiger Reserve. He is also a leader in the struggle for the Forest Rights. He and his family have been highly harassed in 2015 an 2016 and his huts destroyed by the forest department. Credit: Eleonora Fanari

Thumadhia Kathia destroyed by Forest Department

The village ofTumadiya Khatta was destroyed on May 2015 by the forest department, bulldozers were used to destroy the huts of the Van Gujjars living in the area. Credit: Eleonora Fanari

Meeting at the fringe of Corbett Tiger Reserve.

People of the Tumaria hamlet near the Corbett Tiger Reserve attend a meeting related to the Uttarakhand Assembly polls. Image retrieved by: https://www.thehindu.com/elections/uttarakhand-2017/The-forests-won%E2%80%99t-forget-A-struggle-for-land-in-Ramnagar/article17047525.ece

Meeting on Forest Rights Act

tarun Joshi, a leader of the Van Panchayat Sangarsh Morcha., address the people in an assembly to discuss on the importance of the Forest Rights Act.