Please zoom in or out and select the base layer according to your preference to make the map ready for printing, then press the Print button above.

Lotta per i diritti della Comunità nelle aree protette del Tempio di Biligiri Ranganatha Swami (BRT), India


Descrizione:

Il Biligiri Rangaswamy Temple Wildlife Sanctuary (BRT) si trova nell'angolo sud-orientale del distretto di Chamarajanagar nello stato di Karnataka. Il santuario della fauna selvatica (WLS) è stato fondato nel 1974, e in seguito è stato dichiarato una riserva di Tiger nel 2011. La riserva della tigre è stata notificata senza previa comunicazione e il consenso dei tribali indigeni che hanno vissuto nelle colline di Bilgiri per generazioni [2, 6]. $% Pattas (titoli di terra) che stabilirono i loro diritti sulla terra [7]. Solo allo stesso tempo, il dipartimento forestale per creare più restrizioni nei settori dichiarati l'area una riserva di Tiger, in violazione del WLPA e della FRA, come nessun consenso informato precedente (come dichiarato dalla legge), è stato dato la comunità La sua notifica. $% Ashoka Trust per la ricerca in ecologia e l'ambiente (Atree), che hanno combattuto per il riconoscimento dei diritti tribali [8,4,3]. Nell'ottobre 2011 la Comunità Soliga, che comprende 6.000 persone che vivono nelle aree centrali e 10.000 persone che vivono nell'area del buffer della riserva di Tiger, per un totale di 61podus (villaggi) hanno riconosciuto i loro diritti comunitari sotto la FRA. "Il Dipartimento Forestale inizialmente convinto e costringeva il nostro popolo, in particolare i giovani, per il trasferimento dalla riserva", afferma C. ha reso Gowda, segretario di Zilla Budakattu Girijana Abhivrudhi Sangh (Collettivo di Soliga Peoples "). "Ma abbiamo resistito." [9,4,3] Oggi, gli insediamenti Soliga sono distribuiti su tutte le cinque gamme della riserva. La storia è stata di più successi. In effetti è stato riconosciuto che il numero di tigri è stato altamente aumentato, dai 35 nel 2010 al 68 nel 2014, mostrando gli impatti positivi della gestione della conservazione comunitaria sulla conservazione e la gestione della fauna selvatica [1]. $% Contro la Soliga, per costringerli a trasferirsi e lasciare la foresta [8, 5]. Secondo la legge sui diritti della foresta, la Soliga avrà ora diritti legali da utilizzare e proteggere fino al 60 percento della riserva, comprese parti dell'area principale. I Soligas stanno ora lavorando su una proposta per gestire congiuntamente la riserva della Tiger con le autorità statali di Karnataka, utilizzando la loro conoscenza tradizionale. Circa 20.000 Soligas vivono nello stato di Karnataka, e sono stati inestricabilmente legati alle colline Biligirirangan per generazioni. $% E $% &

Informazioni di base

Nome del conflittoLotta per i diritti della Comunità nelle aree protette del Tempio di Biligiri Ranganatha Swami (BRT), India
NazioneIndia
Città e regioneKarnataka.
Localizzazione del conflittoChamarajanagar.
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)

Causa del conflitto:

Tipo di conflitto. Primo livelloConflitti legati alla conservazione della biodiversità
Tipo di confitto. Secondo livelloCreazione/conservazione di riserve/parchi naturali
RisorseServizi ecosistemici
Servizi turistici
Terra

Dettagli del progetto e attori coinvolti

Dettagli del progetto

Le colline della Biligirirangana, comunemente chiamata BR Hills, è una gamma di colline situata nel sud-est di Karnataka, al suo confine con Tamil Nadu (distretto erode) nel sud dell'India. L'area si chiama Biligiriranganatha Swamy Temple Wildlife Sanctuary o semplicemente BRT Wildlife Sanctuary. È una riserva protetta sotto la legge sulla protezione della fauna selvatica del 1972. Essendo alla confluenza dei Ghats occidentali e dei Ghats orientali, il Santuario è sede degli ecosistemi che sono unici sia per le catene montuose. Il sito è stato dichiarato riserva di Tiger nel gennaio 2011 dal governo Karnataka, alcuni mesi dopo l'approvazione dell'Autorità nazionale di conservazione della Tigre dell'India (NTCA).

Le colline si trovano al limite orientale dei Ghats occidentali e sostengono diverse flora e fauna in vista dei vari tipi di habitat supportati. Un santuario della fauna selvatica di 322.4 mq è stato creato intorno al tempio il 27 giugno 1974 e ampliato a 539,52 chilometri quadrati (208.31 mq) il 14 gennaio 1987. Nel 2011, con la dichiarazione dell'habitat della Tiger critico, la riserva è stata espansa per Un nucleo pari a 359.1 kmq e un buffer di 215.72 kmq.

Il santuario deriva il suo nome Biligiri (Kannada per la roccia bianca) dalla faccia di roccia bianca che costituisce la principale collina incoronata con il tempio di Lord Rangaswamy o dalla nebbia bianca e dalle nuvole d'argento che coprono queste colline per una maggior parte dell'anno. Le colline sono nella Yelanda, Kollegal e Chamarajanagar Taluks del quartiere di Chamarajanagar di Karnataka. Sono contigui con colline nel Santuario di Sathyamangalam Wildlife nel distretto erode di Tamil Nadu a sud. Per strada, sono circa 90 chilometri (56 mi) da Mysore e 160 chilometri (99 km) da Bangalore. La strada che conduce al villaggio in cima alle colline può essere avvicinata sia da Yelanda o da Chamarajanagar.

Area del progetto57,482.
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:16.000.
Data di inizio del conflitto:2006
Attori governativi rilevanti:Autorità nazionale di conservazione della tigre (NTCA)
Karnataka Forest Department.
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Vivekananda Girijana Kalyana Kendra (VGKK)
Ashoka Trust per la ricerca in ecologia e l'ambiente (atree), https://www.atree.org/

Conflitto e mobilitazione

Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Popoli indigeni
Organizzazioni sociali locali
Movimenti sociali
Tribù Soliga.
Forme di mobilitazione:Ricerca partecipativa (es. epidemiologia popolare)
Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Lavoro di rete/azioni collettive
Sviluppo di proposte alternative
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Rifiuto di risarcimento/compensazioni

Impatti del progetto

Impatti ambientaliPotenziale: Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole
Impatti socio-economiciVisibile: Violazione dei diritti umani, Perdità dei mezzi di sussistenza, Espropri di terra
Potenziale: Sgomberi/sfollamenti, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine

Risultati

Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Miglioramenti ambientali, bonifiche, risanamento delle aree
Sentenze favorevoli alla giustizia ambientale
Repressione
Rafforzamento della partecipazione
Sviluppo di proposte alternative:La comunità indigena SOLIGAS ha recuperato i diritti della Comunità ai sensi della legge sui diritti della foresta, per gestire la loro area forestale e conservare la biodiversità.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:SI
Spiegare brevemente il motivoPer la prima volta in India, i diritti della foresta comunitaria sono stati riconosciuti in aree protette e all'interno di una riserva di tigre. Ciò è stato possibile grazie al movimento della Comunità Soliga e al sostegno delle ONG che lavorano per il riconoscimento dei loro diritti. Ora l'area protetta è co-gestita dalla Comunità con il Dipartimento Forestale.

Fonti e materiali

Altri commenti:Siamo grati per le informazioni condivise da Madegowda dalla Comunità Soliga e dal membro Atree.

Meta informazioni

Ultima modifica28/05/2019

Images

 

Soliga tribes in the BRT wildlife Sanctuary

Retrived by: https://scroll.in/article/896580/how-a-tribe-in-karnataka-fought-and-won-a-legal-battle-to-stay-in-a-tiger-reserve

Soligas Children enjoying the Forest Trees

Retrieved from: http://jlrexplore.com/explore/on-assignment/soligas-people-of-the-forest

Achugegowda, who has been at the forefront of the Soligas’ legal battle, says the tribe should be integrated into conservation efforts than be alienated.

Retrieved by: https://www.villagesquare.in/2018/10/01/soligas-in-tiger-reserve-win-battle-over-forest-rights/ (Photo by Amoolya Rajappa)

A soliga paying his obeisance at Devaru Sacred Natural Site in Bilgiri Rangaswami Temple Widlife Sanctuary

REtrieved by: https://sacrednaturalsites.org/items/soliga-communities-map-sacred-natural-sites-in-a-wildlife-sanctuary-in-karnataka-india/ (Source: Nitin D. Rai)