Please zoom in or out and select the base layer according to your preference to make the map ready for printing, then press the Print button above.

Mineraria di sabbia a Vasai Creek, Mumbai, India


Descrizione:

Come riportato nel 2018 [1] Un'indagine di Thomson Reuters Foundation ha rivelato che i lavoratori annegavano mentre la sabbia mineraria illegalmente a Vasai Creek, uno dei due principali distributori del fiume Ulhas. L'inchiesta ha trovato circa 75.000 uomini, molte delle aree più povere dell'India, rischiano la loro vita e la salute spendendo fino a 12 ore al giorno immersioni di 12 metri in acque di pitch-nere con secchi di ferro da riempire con sabbia. In risposta, il governo dello stato del Maharashtra ha promesso di porre fine all'estrazione illegale lungo il torrente, impongono regolamenti e fornire posti di lavoro alternativi.

E

Informazioni di base

Nome del conflittoMineraria di sabbia a Vasai Creek, Mumbai, India
NazioneIndia
Città e regioneMaharashtra.
Localizzazione del conflittoMumbai.
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)

Causa del conflitto:

Tipo di conflitto. Primo livelloEstrazione mineraria e cave
Tipo di confitto. Secondo livelloGestione delle zone costiere e umide
RisorseSabbia, ghiaia

Dettagli del progetto e attori coinvolti

Dettagli del progetto

Nel Vasai Creek vicino a Mumbai, la mancanza di sussistenza alternativa e opportunità di lavoro spingono il lavoro locale e migrante per lavorare in operazioni di miniere di sabbia illegali che rappresentano una grande minaccia per la loro vita. Molte morti ufficialmente non segnalate annegamento e sepoltura sotto la sabbia sono state riportate nel Vasai Creek vicino a Mumbai, dove le operazioni illegali di dragaggio della sabbia continuano nonostante i divieti ufficiali. Il boom della costruzione in India ha generato la domanda di sabbia che è spesso estratta illegalmente dai letti del fiume, dalle spiagge e dai mordi marini. Nel caso di Mumbai, una delle più grandi operazioni è stata rilevata nel Vasai Creek che è uno dei due principali distribuzionari del fiume Ulhas (Srivastava, 2018).

I lavoratori sono in gran parte una combinazione di persone rurali locali e lavoratori migranti. Le comunità di pescatori tradizionali non hanno più accesso a un'asciuga sufficiente a causa dell'inquinamento del Vasai Creek a causa di effluenti industriali e altri rifiuti chimici che sono disposti direttamente nel torrente (Rawat, 2019). Lavoro migrante in gran parte da Uttar Pradesh, Bihar e altri Stati, che sono in cerca di occupazione non disponibili nelle loro regioni locali sono l'altra sezione principale dei minatori di sabbia in questa regione (Srivastava, 2018; Shantha, 2018).

Nel Vasai Creek Sand Mining è in gran parte manuale in natura, con pochissimi agenti estrattivi utilizzando pompe di aspirazione. Considerando che l'uso di pompe di aspirazione ha un impatto negativo molto più elevato in termini di implicazioni ambientali, a causa della capacità di estrarre quantità molto più grandi di sabbia molto facilmente, l'esercitazione manuale della sabbia in questa regione ha avuto impatti negativi molto gravi sulla vita dei minatori.

La dragaggio illegale della sabbia nel Vasai Creek è spesso fatto manualmente, con i minatori non hanno accesso a qualsiasi ingranaggio protettivo o reti di sicurezza mentre si tuffano sul fondo del torrente. Il processo di sabbia di dragaggio coinvolge immersioni gratuite non protette da persone fino a 12 metri (40 piedi) nel torrente e collezione di sabbia dal pavimento del torrente che utilizzano secchi (Srivastava, 2018; Rawat, 2019). Le barche che portano il lavoro sono dotate di un'unica asta di ferro che viene estesa nel pavimento del torrente e si tiene su di subacquei con una mano mentre scendono nelle acque scure con un secchio per la collezione di sabbia d'altra parte. Durante un normale turno di lavoro di 6 ore, a seconda delle velocità dei singoli subacquei, i viaggi 200-300 sono fatti al letto del torrente con i subacquei che arrivano per l'aria per 30-40 secondi prima di tornare nelle acque (Srivastava, 2017; Srivastava, 2018; Shantha, 2018).

Il torrente è pieno di acque torbide che includono rifiuti tossici come effluenti industriali e prodotti chimici non trattati. In un'intervista alla Fondazione Thomas Reuters, che ha fatto un rapporto a terra del Vasai Creek, uno di questi lavoratori è citato come esprimendo gli impatti che l'attività ha avuto sul suo corpo fisico e la sua disperazione economica affermando: "Le mie orecchie e il naso sanguinano tutti il tempo ... ma dove posso trovare più lavoro? " (Srivastava, 2018). Oltre ai minatori che soffrono di problemi fisici, uno dei più grandi temi associati a questa forma di dragaggio della sabbia è la morte dei subacquei.

I minatori parlano della morte come un evento molto comune nell'industria del dragaggio della sabbia. Due motivi principali della morte dei subacquei possono essere identificati - annegandoti in undercorrente, e mediante sepoltura sotto le dune di sabbia. Nel primo caso, dato che i minatori si tuffino nel torrendo tenendo solo una canna di ferro per il supporto con una mano e usando l'altra mano per raccogliere la sabbia in un secchi, se ci sono forti correnti sottomarine, i subacquei possono semplicemente essere spazzati via. Nel secondo caso, la morte dei subacquei è dovuta alla sepoltura sotto dune subacquee. I subacquei dicono che il letto del pavimento del torrente ha dune irregolari che possono misurare fino a 1,5-2 metri. Scavando la sabbia da queste dune, allenta la struttura delle dune. In tal caso se un minatore perde equilibrio o non è in grado di scappare, può essere sepolto all'interno di una duna di sabbia collassata o crollare. Essenzialmente, se un minatore perde la presa su questa asta di metallo, e se c'è un sottocontento, potrebbe essere spazzato via insieme a esso, se c'è un collasso di dune che poteva essere sepolto sotto la sabbia senza mezzi per essere in grado di tornare indietro fuori dal fiume. Un minatore di sabbia ha descritto questo processo dicendo: "Non perdo mai la presa sull'asta di metallo. Se perdo il mio equilibrio, sono andato ... è buio scuro sotto l'acqua. Sento solo un muro di sabbia. Devo scavare i miei piedi in esso, bilanciare me stesso e spingere il secchio in esso per riempirlo "(Srivastava, 2017). Un altro subacqueo è citato come informando un reporter dal filo: "Una volta entrato, non puoi vedere nulla. L'acqua è nera e diventa più scura mentre vai più in profondità. Devo tenere il respiro per quasi 45-50 secondi e chiudere gli occhi stretti ogni volta che mi tuffino nell'acqua, e solo prego non mi sono bloccato in fondo "(Shantha, 2018).

I subacquei rivendicano che spesso, i corpi semplicemente scompaiono, o sono stati trovati giorni, settimane o addirittura mesi dopo e non sono identificati. Sebbene non ci siano casi di decessi registrati a causa di minerario di sabbia e la polizia locale nega a tali occorrenze, parlando con i minatori locali indicano che l'annegamento della morte è infatti un evento comune, con numeri diversi emergenti dalle discussioni con i minatori. Un minatore afferma: "Ci sono state tante volte quando sono andato giù per sabbia e toccato un corpo" (Srivastava, 2017).

Secondo il Reuters Report, nella regione del Vasai Creek vicino a 75.000 persone sono state ritenute impiegate come lavoratori illegali salariali quotidiani per dragare la sabbia dal letto del pavimento del torrente (Rawat, 2019; Srivastava, 2017; Srivastava, 2018). I minatori qui sono stati trovati per includere il lavoro minorenne di 10-13 anni. Il motivo principale per cui le persone assumono un lavoro così rischioso è dovuta alla mancanza di opportunità alternative di occupazione e perché la retribuzione è significativamente superiore a quella che sarebbero in grado di guadagnare come lavoratori salariali quotidiani in altri settori. Secondo il rapporto di terra, i lavoratori hanno guadagnato 1200 Rs al giorno o 15 $ per questa attività ad alto rischio, che è molto più alta del tasso salariale quotidiano medio di 270 in India (Srivastava, 2017; Srivastava, 2018). Al tasso medio di 1200 Rs al giorno, e con 21-22 giorni di lavoro, un sub può guadagnare circa 25.000R al mese.

Il report del filo rivela che i secchi di ferro utilizzati per la sabbia di dragaggio, ognuno dei quali può contenere una media di 30-35 kg di sabbia deve essere riempito fino ad almeno 1/3 durante ogni immersione. Il rapporto suggerisce che ogni barca può trasportare tra 7200-750 kg di sabbia deve essere riempita su base giornaliera. Ciò richiede due subacquei e dieci lavoratori di supporto in spostamenti di 8-10 ore. Sulla base delle maree lunari, nel complesso, ogni squadra funziona continuamente per nove giorni si estende e quindi ottiene una pausa di tre giorni prima di ripetere il ciclo di 9 giorni. Come tale, se un subacqueo è continuamente impiegato per l'intero tratto del mese, può ottenere 21-22 giorni di lavoro (Shantha, 2018).

La sabbia dragata nel Vasai Creek è utilizzata principalmente nell'industria delle costruzioni a Mumbai e nelle vicine agglomerazioni urbane. Con crescenti esigenze di sabbia, i turni di lavoro dei subacquei sono aumentati. Negli ultimi anni, alcuni hanno affermato di lavorare fino a 12 ore al giorno. Con l'aumento dell'estrazione della sabbia, le profondità del Creek Flor hanno anche aumentato, mettendo i minatori ad aumentare i rischi, aumentando il tempo per Diver, e aumentano le pressioni fisiche che i subacquei sono esposti all'immersione.

Nonostante la relazione di Reuters riguardante la morte del subacqueo, le autorità locali continuano a negare tali eventi. Se interrogato, la Confederazione delle associazioni degli sviluppatori immobiliari dell'India (crediti), ha semplicemente negato che l'estrazione manuale avviene nella regione (Srivastava, 2017). Inoltre, un'associazione mineraria di sabbia locale chiamata Bhiwandi Taluka Reti Utpadak Sanghatna, un'associazione di uomini d'affari di sabbia in Thane, ha respinto la presenza di qualsiasi rischio associato all'attività anche se stava succedendo. ESPRESSando disprezzo sfacciato, e un atteggiamento condiscendente nei confronti degli alti rischi associati al lavoro, la mancanza di qualsiasi ingranaggio protettivo o reti di sicurezza, e le molte morti riportate, il capo del Sangathan, Bhagirath Ramchandra Mhatre è stato affermato: "Questo il lavoro è andato avanti per oltre 150 anni. Questo è il lavoro tradizionale ed è un buon esercizio fisico per coloro che lo fanno ... non ci sono alcuna lamentele, nessun dolore in questo lavoro. . . Sono come pesci sott'acqua "(Srivastavsa, 2017). Prosegue per affermare che i lavoratori stessi sono riluttanti ad indossare guanti o maschere mentre lo trovano a disagio.

Varie azioni sono state prese dalle autorità nazionali e statali contro l'estrazione della sabbia nella regione. Nel 2014, il Tribunale verde nazionale (NGT), dopo aver ricevuto molte lamentele contro le operazioni di miniere di sabbia illegali, imposto ufficialmente un divieto di mineraria di sabbia nel Maharashtra. Tuttavia, le operazioni minerarie illegali continuano per diversi anni dopo. Alla fine dato la pressione pubblica, la mineralizzazione della sabbia è stata ridotta in una certa misura, ma le operazioni continuano ancora. Inoltre, in seguito alla relazione sui decessi dei subacquei della Reuters Foundation, il vice commissario del Dipartimento dei Ricavi dello Stato di Maharashtra, il signor Siddharam Salimath ha avuto provvedimenti per informare i teste del distretto del Teno (Città) e del distretto di Palghar per fornire minatori con sostentamento alternativo Opzioni di generazione e impiego alternativo nei loro distretti. Ulteriori azioni intraprese su carta da parte del governo dovevano chiedere ai teste del distretto (che sono responsabili della regolazione di minerarie in India) per includere i minatori di sabbia nei campi di sanità del villaggio esistenti e dei programmatori di sviluppo delle competenze. Il governo ha anche detto che avrebbero garantito che i minatori vengano assegnati carte d'identità che consentirebbero loro di accedere ai benefici dei regimi di welfare del governo statale. Inoltre, il Board Maritime Maharashtra ha proposto che al fine di regolare le operazioni e nel tentativo di ridurre le operazioni illegali sarebbe all'asta sabbia lungo il Vasai Creek quest'anno. La riduzione del mining di sabbia illegale e la regolamentazione del mining esistente, ha affermato che avrebbe comportato una migliore protezione dei lavoratori poiché gli addetti all'asta potrebbero quindi essere tenuti direttamente responsabili per qualsiasi danno ai lavoratori e mettere l'onere della responsabilità della sicurezza dei lavoratori e dei precauzionali Misure sulle spalle del titolare dell'asta. Tuttavia, non è noto come effettivamente questi regolamenti saranno attuati sul terreno e se vi siano effetti positivi rilevanti di questi nuovi regolamenti (DailyHunt; Rawat, 2019).

Sebbene i regolamenti siano stati imposti e la mineraria di sabbia è stata contenuta in una certa misura, le operazioni illegali continuano ancora (Khan, 2018; l'età asiatica, 2019), e le relazioni suggeriscono che non vi è stata alcuna prestazione effettiva di posti di lavoro alternativi che significano che le persone continuano Lavorare in queste operazioni di dragaggio di sabbia illegali per disperazione.

Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:75.000.
Data di inizio del conflitto:2018
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Fondazione Awaaz. http://awaaaz.org/sand-mining.html.
SUMAIRA ABDULALI. https://en.wikipedia.org/wiki/sumaaira_abdulali.

Conflitto e mobilitazione

Intensità del conflittoBassa (attività modesta di organizzazioni locali con scarsa capacità di mobilitazione)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Organizzazioni sociali locali
Forme di mobilitazione:Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Appelli/ricorsi per una valutazione economica dello status dell'ambiente

Impatti del progetto

Impatti ambientaliVisibile: Perdita di biodiversità, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Altro (specificare sotto)
Potenziale: Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica
Impatti sulla saluteVisibile: Incidenti/infortuni, Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Malattie professionali e incidenti sul lavoro, Morti
Impatti socio-economiciVisibile: Aumento della corruzione/cooptazione dei diversi attori, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione, Perdità dei mezzi di sussistenza, Violazione dei diritti umani

Risultati

Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Sentenze favorevoli alla giustizia ambientale
Applicazione della legislazione vigente
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:Incerto
Spiegare brevemente il motivoLa pratica del minerario manuale della sabbia ha causato molte vittime mortali.

Fonti e materiali

[1]. Srivastava, R. 2018 (August 13th). Indian miners drowning for sand despite government crackdown. Reuters.
https://www.reuters.com/article/us-india-slavery-sand-mining-insight/indian-miners-drowning-for-sand-despite-government-crackdown-idUSKBN1KY00G

The Asian Age, 2019 (April 28th). Sand mining racket busted in Palghar.
https://www.asianage.com/metros/mumbai/280419/sand-mining-racket-busted-in-palghar.html

1. Srivastava, R. 2018 (August 13th). Indian miners drowning for sand despite government crackdown. Reuters.
https://www.reuters.com/article/us-india-slavery-sand-mining-insight/indian-miners-drowning-for-sand-despite-government-crackdown-idUSKBN1KY00G

Rawat, B. S. 2019 (February 18th). Maharashtra Sand Mining 2018: Panegaon shows Way To stop Illegal Sand Mining. South Asia Network on Dams, Rivers and People (SANDRP).
https://sandrp.in/2019/02/18/maharashtra-sand-mining-2018-panegaon-shows-way-to-stop-illegal-sand-mining/

Dailyhunt. India To Offer Jobs To Manual Sand Miners After Deaths Exposé. Dailyhunt.
https://m.dailyhunt.in/news/india/english/business+world-epaper-bizworld/india+to+offer+jobs+to+manual+sand+miners+after+deaths+expos-newsid-73284841

Srivastava, R. 2017 (August 4th). Drowning for sand: miners risk all for India’s building boom. The Irish Times.
https://www.irishtimes.com/news/world/asia-pacific/drowning-for-sand-miners-risk-all-for-india-s-building-boom-1.3175748

Khan, S. 2018 (December 31st). Mumbai Crime: 14 Held For Illegal Sand Mining In Vasai Creek. Mid-day.com.
https://www.mid-day.com/articles/mumbai-crime-14-held-for-illegal-sand-mining-in-vasai-creek/403601

Shantha, S, 2018 (April 5th). For Thane's Sand Miners, a Life Mired in Dirty Water, Illness, Illegality. The Wire.
https://thewire.in/labour/maharashtra-illegal-sand-mining-thane

Media correlati - links a video, campagne, social networks

Exposing the Sand Mafia's of India | Foreign Correspondent
https://www.youtube.com/watch?v=ZGEK-sILt18&t=5s

Impact of sand mining | Sumaira Abdulali | TEDxXIE
https://www.youtube.com/watch?v=A9HFdITVR5w&t=67s

Drowning for Sand: miners risking all for India’s building boom
https://www.youtube.com/watch?v=5Zilw-8_jto&t=1s

Meta informazioni

Ultima modifica18/02/2020
ID del conflitto:4911

Images

 

Sand Mining